Totò E Le Donne

>

Comico
Italia 1952
Regia Steno, Mario Monicelli
Durata 93 min
Interpreti e personaggi
Totò: cav. Filippo Scaparro
Ave Ninchi: Giovanna, la moglie
Giovanna Pala: Mirella, la figlia
Peppino De Filippo: dott. Paolo Desideri
Clelia Matania: Carolina, la cameriera
Franca Faldini: amante di Scaparro
Lea Padovani: Ginetta, la prostituta del tabarin
Alda Mangini: la signora dai gusti difficili
Mario Castellani: ragionier Carlini
Salvo Libassi: regista siciliano
Carlo Mazzarella: presentatore del concorso di bellezza
Primarosa Battistella: Antonietta
Pina Gallini: la suocera
Teresa Pellati: Irene, una prostituta del tabarin
Mimmo Poli: infermiere (non accreditato)
Carlo Vanzina: Filippo il neonato (non accreditato)
Olga Villi: una donna (non accreditata)

La storia inizia nella soffitta del Cavaliere Filippo Scaparro il quale, rivolgendosi in favore di cinepresa, inizia un lungo discorso contro il genere femminile. Inizia a parlare del suo difficile matrimonio con la moglie Giovanna , per sfuggire dal quale si rifugia appunto in soffitta: l’occasione è propizia per mettere a nudo tutti i difetti del gentil sesso, attraverso racconti ed episodi narrati con la tecnica del flashback. Moglie, figlia, domestica, le amanti del passato, un ipotetico altro matrimonio, le clienti del suo negozio: nessuna si salva. A un certo punto irrompe in soffitta anche il futuro genero che, spinto da Filippo, racconta altri aneddoti sulla stessa falsariga che hanno come protagonista la sua fidanzata; la bellezza della ragazza però lo convincer a rimanere con lei e sposarla. Succede poi che l’ennesima litigata di Filippo con la consorte, generata proprio da questo isolamento in soffitta, porterà lei a lasciare il tetto coniugale, non senza avergli rivelato alcuni episodi del passato che testimoniano i numerosi sacrifici compiuti per lui e per tirare avanti la famiglia, confessioni che, nel giorno del matrimonio della figlia, permetteranno ai due coniugi di ritrovarsi e riavvicinarsi.

Precedente Giorni Contati Successivo Prendi I Soldi E Scappa

Un commento su “Totò E Le Donne

I commenti sono chiusi.