Crea sito

Marisa Merlini

Marisa Merlini (Roma, 6 agosto 1923 – Roma, 27 luglio 2008) è stata un’attrice italiana, attiva nel teatro, al cinema e in televisione.

[banner align=”alignnone”]
Stasera niente di nuovo, regia di Mario Mattoli (1942)
Roma città libera, regia di Marcello Pagliero (1946)
L’imperatore di Capri, regia di Luigi Comencini (1949)
Se fossi deputato, regia di Giorgio Simonelli (1949)
Vivere a sbafo, regia di Giorgio Ferroni (1949)
Totò cerca casa, regia di Steno e Mario Monicelli (1949)
Marechiaro, regia di Giorgio Ferroni (1949)
Amori e veleni, regia di Giorgio Simonelli (1949)
Totò cerca moglie, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1950)
Lo zappatore, regia di Rate Furlan (1950)
Il capitano nero, regia di Alberto Pozzetti (1950)
Napoleone, regia di Carlo Borghesio (1951)
I due sergenti, regia di Carlo Alberto Chiesa (1951)
L’eroe sono io, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1951)
Stasera sciopero, regia di Mario Bonnard (1951)
Signori, in carrozza!, regia di Luigi Zampa (1951)
La famiglia Passaguai fa fortuna, regia di Aldo Fabrizi (1951)
Infame accusa, regia di Giuseppe Vari (1952)
Io, Amleto, regia di Giorgio Simonelli (1952)
Ergastolo, regia di Luigi Capuano (1952)
Altri tempi, regia di Alessandro Blasetti (1952)
Viva il cinema!, regia di Enzo Trapani (1952)
Cani e gatti, regia di Leonardo De Mitri (1952)
Il tallone d’Achille, regia di Mario Amendola, Ruggero Maccari (1952)
Er fattaccio, regia di Riccardo Moschino (1952)
Gli angeli del quartiere, regia di Carlo Borghesio (1952)
Anna, perdonami!, regia di Tanio Boccia (1953)
La prigioniera di Amalfi, regia di Giorgio Cristallini (1953)
Sua Altezza ha detto: no!, regia di Maria Basaglia (1953)
Viva la rivista!, regia di Enzo Trapani (1953)
Ti ho sempre amato!, regia di Mario Costa (1953)
Finalmente libero!, regia di Mario Amendola e Ruggero Maccari (1953)
Gli eroi della domenica, regia di Mario Camerini (1953)
Tormento di anime, regia di Cesare Barlacchi (1953)
Pane, amore e fantasia, regia di Luigi Comencini (1953)
Due lacrime, regia di Giuseppe Vari (1954)
Gli amori di Manon Lescaut, regia di Mario Costa (1954)
Pane, amore e gelosia, regia di Luigi Comencini (1954)
Di qua, di là del Piave, regia di Guido Leoni (1954)
Le signorine dello 04, regia di Gianni Franciolini (1955)
Destinazione Piovarolo, regia di Domenico Paolella (1955)
La canzone del cuore, regia di Carlo Campogalliani (1955)
Cortile, regia di Antonio Petrucci (1955)
Porta un bacione a Firenze, regia di Camillo Mastrocinque (1956)
Tempo di villeggiatura, regia di Antonio Racioppi (1956)
Il bigamo, regia di Luciano Emmer (1956)
Dinanzi a noi il cielo, regia di Roberto Savarese (1957)
Il medico e lo stregone di Mario Monicelli (1957)
Padri e figli di Mario Monicelli (1957)
Il momento più bello, regia di Luciano Emmer (1957)
Liana, la schiava bianca (Liane, die weiße Sklavin), regia di Gino Talamo (1957)
Mariti in città, regia di Luigi Comencini (1957)
Vacanze a Ischia, regia di Mario Camerini (1957)
Io, mammeta e tu, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1958)
Ladro lui, ladra lei, regia di Luigi Zampa (1958)
Resurrezione (Auferstehung) di Rolf Hansen (1958)
Il bacio del sole (Don Vesuvio), regia di Siro Marcellini (1958)
La cento chilometri, regia di Giulio Petroni (1959)
Roulotte e roulette, regia di Turi Vasile (1959)
Il mondo dei miracoli, regia di Luigi Capuano (1959)
Tutti innamorati, regia di Giuseppe Orlandini (1959)
Juke-box, urli d’amore, regia di Mauro Morassi (1959)
I piaceri dello scapolo, regia di Giulio Petroni (1960)
Il carro armato dell’8 settembre, regia di Gianni Puccini (1960)
Le ambiziose, regia di Tony Amendola (1960)
Il vigile, regia di Luigi Zampa (1960)
La garçonnière, regia di Giuseppe De Santis (1960)
Ferragosto in bikini, regia di Marino Girolami (1960)
Gli incensurati, regia di Francesco Giaculli (1961)
Mariti a congresso, regia di Luigi Filippo D’Amico (1961)
Akiko, regia di Luigi Filippo D’Amico (1961)
Fra’ Manisco cerca guai, regia di Armando William Tamburella (1961)
Il mondo nella mia tasca (An einem Freitag um halb zwölf), regia di Alvin Rakoff (1961)
Il giudizio universale, regia di Vittorio De Sica (1961)
Il mantenuto, regia di Ugo Tognazzi (1961)
Nerone ’71, regia di Walter Filippi (1962)
Bandito sì… ma d’onore, regia di Jean Cherasse (1962)
Colpo gobbo all’italiana, regia di Lucio Fulci (1962)
Le massaggiatrici, regia di Lucio Fulci (1962)
Esame di guida (Tempo di Roma), regia di Denys de La Patellière (1963)
I mostri, regia di Dino Risi (1963)
Squillo, regia di Gianni Vernuccio (1964)
La ragazza meravigliosa, regia di Sergio Grieco (1964)
Crucero de verano, regia di Luis Lucia (1964)
Questa pazza, pazza, pazza, gioventù (Loca juventud), regia di Sergio Grieco (1965)
Un amore, regia di Gianni Vernuccio (1965)
La fabbrica dei soldi, regia di Riccardo Pazzaglia (1966)
Io, io, io… e gli altri, regia di Alessandro Blasetti (1966)
La ragazza in prestito, regia di Alfredo Giannetti (1966)
Gli altri, gli altri e noi, regia di Maurizio Arena (1967)
Il sigillo di Pechino (Die Hölle von Macao), regia di Frank Winterstein (1967)
Toutes folles de lui, regia di Norbert Carbonnaux (1967)
Donne, botte e bersaglieri, regia di Ruggero Deodato (1968)
Il grande silenzio, regia di Sergio Corbucci (1968)
Lisa dagli occhi blu, regia di Bruno Corbucci (1969)
Dramma della gelosia, regia di Ettore Scola (1970)
Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa, regia di Marcello Fondato (1970)
Non commettere atti impuri, regia di Giulio Petroni (1971)
Mio padre monsignore, regia di Antonio Racioppi (1971)
Continuavano a chiamarli i due piloti più matti del mondo, regia di Mariano Laurenti (1972)
Il maschio ruspante, regia di Antonio Racioppi (1973)
L’albero dalle foglie rosa, regia di Armando Nannuzzi (1974)
A pugni nudi, regia di Marcello Zeani (1974)
5 matti vanno in guerra (Les bidasses s’en vont en guerre), regia di Claude Zidi (1974)
Le dolci zie, regia di Mario Imperoli (1975)
Una bella governante di colore, regia di Luigi Russo (1976)
Stangata in famiglia, regia di Franco Nucci (1976)
Le impiegate stradali – Batton Story, regia di Mario Landi (1976)
Oh, Serafina!, regia di Alberto Lattuada (1976)
La bidonata, regia di Luciano Ercoli (1977)
La mazzetta, regia di Sergio Corbucci (1978)
La moglie in vacanza… l’amante in città, regia di Sergio Martino (1980)
L’altra donna, regia di Peter Del Monte (1981)
Pierino contro tutti, regia di Marino Girolami (1981)
Mia moglie torna a scuola, regia di Giuliano Carnimeo (1981)
L’onorevole con l’amante sotto il letto, regia di Mariano Laurenti (1981)
Cornetti alla crema, regia di Sergio Martino (1981)
Gianburrasca, regia di Pier Francesco Pingitore (1982)
Arrivano i miei, regia di Ninì Salerno (1983)
Sfrattato cerca casa equo canone, regia di Pier Francesco Pingitore (1983)
Il tifoso, l’arbitro e il calciatore, regia di Pier Francesco Pingitore (1983)
Qualcosa di biondo, regia di Maurizio Ponzi (1984)
Mutande pazze, regia di Roberto D’Agostino (1992)
Ricky & Barabba, regia di Christian De Sica (1992)
Mi fai un favore, regia di Giancarlo Scarchilli (1996)
Pazzo d’amore, regia di Mariano Laurenti (1999)
Vacanze sulla neve, regia di Mariano Laurenti (1999)
Teste di cocco, regia di Ugo Fabrizio Giordani (2000)
Calmi cuori appassionati (Reisei to jônetsu no aida), regia di Isamu Nakae (2001)
La seconda notte di nozze, regia di Pupi Avati (2005)

Pubblicato da celiavincenzo

Vincenzo Celia