Crea sito

Enrico Maria Salerno

Enrico Maria Salerno (Milano, 18 settembre 1926 – Roma, 28 febbraio 1994) è stato un attore, regista e doppiatore italiano.

[banner align=”alignnone”]
La tratta delle bianche, regia di Luigi Comencini (1952)
Siluri umani, regia di Antonio Leonviola (1954)
Estate violenta, regia di Valerio Zurlini (1959)
La lunga notte del ’43, regia di Florestano Vancini (1960)
Le signore, regia di Turi Vasile (1960)
Saffo Venere di Lesbo, regia di Pietro Francisci (1960)
L’assedio di Siracusa, regia di Pietro Francisci (1960)
La sposa bella, regia di Nunnaly Johnson (1960)
Era notte a Roma, regia di Roberto Rossellini (1960)
Odissea nuda, regia di Franco Rossi (1961)
Ercole alla conquista di Atlantide, regia di Vittorio Cottafavi (1961)
La bellezza di Ippolita, regia di Giancarlo Zagni (1962)
L’uomo dalla maschera di ferro, regia di Henry Decoin (1962)
Una vita violenta, regia di Paolo Heusch e Brunello Rondi (1962)
Smog, regia di Franco Rossi (1962)
L’amore difficile, episodio “Le donne”, regia di Sergio Sollima (1962)
Urlo contro melodia nel Cantagiro ’63, regia di Arturo Gemmiti (1963)
Violenza segreta, regia di Giorgio Moser (1963)
Il fornaretto di Venezia, regia di Duccio Tessari (1963)
Scappamento aperto, regia di Jean Becker (1964)
I maniaci, regia di Lucio Fulci (1964)
La fuga, regia di Paolo Spinola (1964)
Tre notti d’amore, episodio “La moglie bambina”, regia di Franco Rossi (1964)
Queste pazze, pazze donne, regia di Marino Girolami (1964)
Il Vangelo secondo Matteo, regia di Pier Paolo Pasolini (1964)
La costanza della ragione, regia di Pasquale Festa Campanile (1964)
Lo scippo, regia di Nando Cicero (1965)
L’ombrellone, regia di Dino Risi (1965)
I soldi, regia di Gianni Puccini e Giorgio Cavedon (1965)
La bugiarda, regia di Luigi Comencini (1965)
Su e giù, regia di Mino Guerrini (1965)
Casanova ’70, regia di Mario Monicelli (1965)
Io la conoscevo bene, regia di Antonio Pietrangeli (1965)
Le stagioni del nostro amore, regia di Florestano Vancini (1966)
L’estate, regia di Paolo Spinola (1966)
Le fate, episodio “Fata Sabina”, regia di Luciano Salce (1966)
Il grande colpo dei sette uomini d’oro, regia di Marco Vicario (1966)
L’armata Brancaleone, regia di Mario Monicelli (1966)
Tre pistole contro Cesare, regia di Enzo Peri (1967)
Un treno per Durango, regia di Mario Caiano (1967)
Sentenza di morte, regia di Mario Lanfranchi (1967)
La notte pazza del conigliaccio, regia di Alfredo Angeli (1967)
L’amore attraverso i secoli, episodio “L’età della pietra”, regia di Franco Indovina (1967)
Bandidos, regia di Max Dillmann (1967)
Candy e il suo pazzo mondo, regia di Christian Marquand (1968)
La battaglia di El Alamein, regia di Giorgio Ferroni (1968)
Vedo nudo, regia di Dino Risi (1969)
Nell’anno del Signore, regia di Luigi Magni (1969)
L’uccello dalle piume di cristallo, regia di Dario Argento (1970)
Quell’amore particolare, regia di Carlo Martinelli (1970)
Contestazione generale, regia di Luigi Zampa (1970)
Ciao Gulliver, regia di Carlo Tuzii (1970)
Il prete sposato, regia di Marco Vicario (1970)
A cuore freddo, regia di Riccardo Ghione (1971)
Noi donne siamo fatte così, regia di Dino Risi (1971)
La polizia ringrazia, regia di Stefano Vanzina (1972)
La violenza: quinto potere, regia di Florestano Vancini (1972)
Contratto carnale, regia di Giorgio Bontempi (1973)
Ingrid sulla strada, regia di Brunello Rondi (1973)
La polizia è al servizio del cittadino?, regia di Romolo Guerrieri (1973)
La notte dell’ultimo giorno, regia di Adimaro Sala (1973)
No il caso è felicemente risolto, regia di Vittorio Salerno (1973)
La polizia sta a guardare, regia di Roberto Infascelli (1973)
Bisturi – La mafia bianca, regia di Luigi Zampa (1973)
Un uomo, una città, regia di Romolo Guerrieri (1974)
Il corpo, regia di Luigi Scattini (1974)
Hold-Up – Istantanea di una rapina, regia di German Lorente (1974)
La città gioca d’azzardo, regia di Sergio Martino (1974)
L’ultimo treno della notte, regia di Aldo Lado (1975)
…a tutte le auto della polizia, regia di Mario Caiano (1975)
Fango bollente, regia di Vittorio Salerno (1975)
La polizia interviene: ordine di uccidere!, regia di Giuseppe Rosati (1975)
Un prete scomodo, regia di Pino Tosini (1975)
Brogliaccio d’amore, regia di Decio Silla (1976)
Bestialità, regia di Virgilio Mattei (1976)
Una vita venduta, regia di Aldo Florio (1976)
Che notte quella notte!, regia di Ghigo De Chiara (1977)
Una donna di seconda mano, regia di Pino Tosini (1977)
Amori miei, regia di Steno (1978)
Tesoromio, regia di Giulio Paradisi (1979)
Il corpo della ragassa, regia di Pasquale Festa Campanile (1979)
Cocco mio, regia di Jean Pierre Rawson (1979)
Il carabiniere, regia di Silvio Amadio (1981)
L’ultima volta insieme, regia di Ninì Grassia (1981)
Sballato, gasato, completamente fuso, regia di Steno (1982)
Legati da tenera amicizia, regia di Alfredo Giannetti (1983)
Scuola di ladri, regia di Neri Parenti (1986)
I padroni dell’estate, regia di Mario Parodi (1987)
Scuola di ladri – Parte seconda, regia di Neri Parenti (1987)
Il volpone, regia di Maurizio Ponzi (1988)

Pubblicato da celiavincenzo

Vincenzo Celia

Una risposta a “Enrico Maria Salerno”

I commenti sono chiusi.