Batman Begins

batmanbegins13092016
Azione
Gran Bretagna/Usa 2005
Regia Christopher Nolan
Durata 140 min
Interpreti e personaggi
Christian Bale: Bruce Wayne/Batman
Michael Caine: Alfred Pennyworth
Liam Neeson: Henri Ducard/Ra’s al Ghul
Katie Holmes: Rachel Dawes
Gary Oldman: James Gordon
Morgan Freeman: Lucius Fox
Cillian Murphy: Jonathan Crane/Spaventapasseri
Tom Wilkinson: Carmine Falcone
Rutger Hauer: Bill Earle
Ken Watanabe: Falso Ra’s al Ghul

Lo statunitense Bruce Wayne, taciturno e scontroso, è rinchiuso in una prigione del Bhutan, in Asia meridionale. L’uomo, che appare come un vagabondo, è in realtà un multimiliardario, rimasto orfano da piccolo a causa di una rapina finita in tragedia, ad opera di un balordo di nome Joe Chill. Un giorno viene visitato in cella da Henri Ducard, un uomo misterioso che afferma di potergli dare la giustizia che cerca, dicendo che la troverà una volta recuperato un fiore particolare, che cresce sulle pendici di una montagna. Rilasciato, Wayne decide di accettare la proposta.

Ducard è il più fidato aiutante di Ra’s al Ghul, leader della Setta delle ombre, lega di guerrieri con lo scopo di eliminare ciò che di marcio c’è al mondo e nella società. Wayne inizia un duro addestramento, nel quale imparerà le arti marziali e l’importanza della teatralità e dell’inganno, che lo porterà anche ad affrontare le sue paure più profonde. Nella sua mente è infatti sempre vivo il ricordo della morte dei suoi genitori Thomas e Martha Wayne, assieme ad un senso di impotenza e responsabilità per l’accaduto. Bruce durante l’allenamento inizia a ricordare gli eventi accaduti prima di iniziare a vagabondare per il mondo. Aveva assistito alla scarcerazione di Chill, che voleva testimoniare contro Falcone. Fuori dal tribunale il boss aveva fatto uccidere il malvivente, prima che Bruce potesse vendicarsi su di lui, con una pistola. La sera stessa Rachel Dawes, sua vecchia amica d’infanzia, lo aveva duramente rimproverato per aver meditato di farsi giustizia da solo. Lasciato per strada dalla ragazza, era andato in un locale gestito da Don Carmine Falcone, e si era scontrato con la realtà di una situazione dove combattere quel sistema significava rischiare di perdere i propri cari. Venne quindi picchiato e spinto fuori dal locale.

Al momento di entrare nella Setta delle ombre, Bruce si tira però indietro, poiché come prova per l’iniziazione deve giustiziare un ladro. Bruce ha conosciuto la fame, ha scoperto cosa voglia dire rubare per sopravvivere e ha iniziato a capire la mentalità criminale: per questo si rifiuta di ucciderlo, sostendendo che quest’ultimo debba essere processato, scatenando un combattimento che porterà ad un incendio nel tempio. Ra’s Al Ghul muore durante lo scontro e la setta viene decimata, ma Wayne riesce a trarre in salvo, a rischo della propriia vita, uno svenuto Ducard.

VALUTAZIONE
valutazione-stella-2016valutazione-stella-2016valutazione-stella-2016valutazione-stella-2016valutazione-stella-2016

Precedente Collateral Successivo Star Wars Il risveglio della Forza